Sono fuori di me

Ascolta il brano “Sono fuori di me” dalla piattaforma che preferisci, cliccando qui.

Testo del brano Sono fuori di me di Emanuele Campasano:

Ho smesso di guardare le tue storie

ma ho ancora in tasca le mie paranoie.

Vorrei poter scappare dal dolore,

ridammi il mio sorriso e il mio stupore.

Se un giorno poi tu passerai di qua

dimmelo in faccia che è finita.

Volevo solo essere una priorità.

Volevo esserci nelle tue banalità.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Ma tu sei dentro. Da adesso io esco.

Ho preso finalmente quella moto

ma poi ho perso tutto l’appetito.

E forse sarà stato un mio dispetto.

Non riesco con un’altra nel mio letto.

M’illudo di trovarti in quel locale

che ridi ma che hai la testa altrove.

Ma dato che qui oggi c’è un bel sole

andrò al mare e forse scriverò di te.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Ma tu sei dentro. Da adesso io esco.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Ma tu sei dentro. Da adesso io esco.

E quando sentirai questa canzone

magari penserai che sia un coglione.

Ma scrivere di te ora mi aiuta.

Mi aiuta a sopportare ‘sto dolore.

Con un messaggio hai chiuso questa storia

Tranquilla che non ti porto rancore.

So solo che stavolta sarà dura

a riprovare a fidarsi ancora.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Ma tu sei dentro. Da adesso io esco.

Rivoglio i miei segreti e le paure.

I voli presi solo per vederti.

Milano che per te non ho vissuto

e i sogni che ho lasciato a metà.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Ma tu sei dentro. Da adesso io esco.

E sono fuori di me, ma tu sei dentro di me.

Facciamo cambio?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: